Multi Tabbed Widget

link adsense

mercoledì 12 gennaio 2011

INCI smalti: risponde il Responsabile Sicurezza della Layla Cosmetics


(fonte immagine di sfondo: Il Giornale di Trani)

Spesso si è discusso sull'INCI degli smalti; ancora molti sono i dubbi a riguardo... soprattutto per noi "ignoranti" della materia, ma appassionate di cosmetici.
Ho letto stamattina un intervento del Responsabile Sicurezza della Layla Cosmetics... in realtà è una risposta data ad una ragazza che, rammaricata, sosteneva la presenza di "formaldeide e toluene" negli smalti Layla (ad eccezione della linea EcoLayla).
Vi copio la risposta perché la ritengo utile e rasserenante per tutte noi (fonte: fan page Facebook Layla Cosmetics):
"Gentile Sig.ra, mi permetto di precisare alcune inesattezze che Lei riporta:
- La Formaldeide, pur non essendo stata vietata da nessuna legislatura, NON è utilizzata in nessun smalto LAYLA.
- Il Toluene è un componente importante dello smalto per unghie ed è per questo che viene utilizzato in alcuni smalti della nostra linea. Il Toluene è stato valutato sicuro per l'utilizzo negli smalti per unghie dal Comitato Scientifico di Cosmetologia (Direttiva CE 2009/6/CE) ed è quindi utilizzabile in tutta la Comunità Europea (è ugualmente ammesso anche negli Stati Uniti).
Le ricordo inoltre che tutti i cosmetici immessi sul mercato devono essere valutati come sicuri per la salute umana (tutti gli ingredienti sono notificati al Ministero della Salute).
Per esperienza personale Le dico che spesso Internet è un serbatoio infinito di notizie non sempre però rispondenti alla realtà dei fatti.
Il mio consiglio è quello di utilizzare senza preoccupazione gli smalti LAYLA.
Rimango a Sua completa disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.
Cordiali Saluti
Prof. A. B.- Valutatore della Sicurezza -" (per motivi di tutela della privacy ho omesso nome e cognome).

Alcuni dubbi, però, mi restano:
a) perché altre aziende tendono a ribadire che i loro smalti sono privi di toluene ... se non fa male?
b) la formaldeide è diversa dalla formaldeide resyn che, invece, trovo in alcuni smalti di altra marca?

Ringrazio personalmente la ragazza che ha posto la domanda, perché la ritengo molto costruttiva e utile per tutte.

Ai posteri o a chi ne sa più di me, l'ardua sentenza. :)

Bisous
Soffio di Dea

10 commenti:

Anonimo ha detto...

questa risposta non è che sia così tanto "soddisfacente"... io ho un layla bijou e ho subito capito che conteneva qualcosa si strano, ovvero toluene, dall'odore eccessivamente forte.
e noto che tutti gli smalti big3Free non hanno un odore aggressivo a boccetta aperta... sarà poco, ma per me fa la differenza questa cosa!
inoltre, il tuo dubbio è legittimo: perchè sottolineare che alcuni smalti non contengono toluene?!
i dilemmi della vita....
:)
Carmen

Soffio di Dea ha detto...

eh già, però sapere che non fa male potrebbe essere rassicurante... spero -.-'

Lydia ha detto...

Io ho notato che senza base i ceramic effect mi ingialliscono le unghie.
Mi sono posta anche io la stessa domanda.
Certo è che per anni ho utilizzato smalti Deborah che contengono sia formaldeide che toulene, ma ora vorrei evitare.....

Soffio di Dea ha detto...

Ah Lidia io uso sempre base a priori... per evitare anche questo problema... anche se ho evitato che a volte è il troppo smalto per troppo tempo ad ingiallire... come se le unghie avessero bisogno di respirare ogni tanto.
Eh io ho fatto i tuffi nel diamond essence con formaldeide... speriamo bene -.-'

lovemakeup24 ha detto...

Ciao Soffio...io personalmente credo che a volte si fa un' eccessivo allarmismo...penso che ciò che possiamo fare è sicuramente stare attente a ciò che usiamo senza farne una malattia, però. Io uso gli smalti senza guardare l'inci onestamente...se sono privi di Formaldeide & Company Bene, altrimenti pazienza...tanto io lo smalto lo cambio ogni 3 giorni...;-)

Cambiando discorso sono ancora indecisa su quali colori scegliere e poi ti mando l'email...ma dei lasting color di pupa sul sito è indicato solo il numero e non il nome, va bene lo stesso, no?!
Ciao... ^_^

Soffio di Dea ha detto...

Si certo, come ho scritto su fb accanto al n° dammi un colore orientativo... io così controllo per vedere se sono proprio quelli scelti. Aspetto che mi mandiate la lista tutte e la rigiro alla Pupa. Prima fate prima avrete i premi :P ^_^ kiss

p.s. hai ragione non farsene una malattia.

Anonimo ha detto...

ragazze ma sveglia! ecco l'inci del mio smalto layla numero 155: butyl acetate, toluene, ethyl acetate, nitrocellulose, isopropyl alcohol, dibutyl phtalate, tosylamide/formaldehyde resin, stearalkonium hectorite, acrylates copolimer, adipic acid/isophthalic acid/neopentyl glycol/trimethylopropane copolymer, canphor, drometrizole. ed ecco le definizioni su wikipedia di toluene :Nonostante la sua nocività, viene occasionalmente usato anche come agente pulente. Insieme al benzene ed allo xilene forma la terna degli idrocarburi aromatici più importanti nell'industria.
Industrialmente, è principalm...ente ottenuto dal petrolio.
Il toluene danneggia i nervi, i reni e probabilmente anche il fegato. L'inalazione dei suoi vapori produce sintomi di stanchezza, nausea, confusione, disturbi alla coordinazione dei movimenti e può portare alla perdita di coscienza.
Un contatto regolare può produrre un'intossicazione dagli effetti euforizzanti. I vapori di toluene hanno un effetto narcotico a carico degli organi respiratori e sono irritanti per gli occhi; sono anche possibili in alcune persone manifestazioni allergiche.
Il toluene deve essere conservato in ambienti molto ben aerati.
Anche in piccole quantità, benché non sia solubile in acqua, il toluene è considerato un inquinante delle acque (WKG 2). È facilmente biodegradabile.
La miscela dei suoi vapori con l'aria in percentuali comprese tra l'1,2% ed l'8% è esplosiva.

ecco invece formaldeide:La cancerogenicità è stata accertata sui roditori, dove la formaldeide provoca un tasso di incidenza di cancro al naso ed alla gola superiori al normale; la formaldeide è in grado di interferire con i legami tra Dn...a e proteine.
L'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) sin dal 2004 ha inserito la formaldeide nell'elenco delle sostanze considerate con certezza cancerogene per la specie umana[2]. Va considerato che le concentrazioni di formaldeide presenti normalmente all'interno degli edifici sono generalmente basse, mentre vanno accuratamente valutati i rischi per gli addetti alle lavorazioni industriali che impiegano formaldeide.
bene non fanno.. cosa dite? allora perchè non ammette le cose come stanno?

Soffio di Dea ha detto...

Ciao, per favore potresti firmarti? Non mi piace chi resta "anonimo".
Di certo bene non fa, ma io sono convinta che non è l'unica sostanza a far male negli smalti come nei cosmetici.
Perché non ammetterlo? Forse perché la percentuale è bassissima... oppure non so. Il problema sta a monte però: perché il Ministero della Salute non ha vietato il toluene come la formaldeide?

CharlotteSometimes ha detto...

Infatti!! Perchè il Ministero Della Salute non si preoccupa della salute dei consumatori? è questo il problema..
Boh ragazze, sarò stupida ma sto valutando l'idea di usare soltanto smalti sticker come quelli della essence..ho impiegato 1 mese intero per farle tornare "quasi" normali dopo l'uso continuo di smalti..erano straingiallite e le ho fatte stare in "fermo biologico" :\

Soffio di Dea ha detto...

Charlotte qualsiasi eccesso non fa bene. Anche io le ho tagliate tutte per farle risanare... ora che sappiamo... andremo più caute :)

Informazioni personali

La mia foto
Blogger dal 2000 d.C. ... amante della scrittura, della nail art e di tutto ciò che sia arte, disegno, creatività e colore. Considero la Nail Art "arte" a tutti gli effetti, per questo mi piace definire le unghie decorate "piccole tele dipinte itineranti".